Case ALER ai giovani di S.Siro

postato in: Progetti | 0

Milano, 30 giugno 2014 – Mini appartamenti a canoni agevolati per i giovani e nuovi servizi di vicinato utili al quartiere. È questo il duplice obiettivo del progetto ‘Ospitalità solidale’ che entra nella fase operativa con l’apertura del bando per selezionare 24 giovani tra i 18 e i 30 anni cui assegnare altrettanti alloggi sottosoglia nei quartieri di edilizia popolare Ponti e Ca’ Granda-Monterotondo.  Gestiranno il progetto, Arci Milano, Dar=Casa e la Cooperativa Sociale Comunità progetto.

Guarda il video di presentazione:

E’ un progetto importante che consente al Comune di Milano di riqualificare, arredare e assegnare alloggi sottosoglia, troppo piccoli per le graduatorie Erp. Inoltre, restituendo all’uso spazi comuni inutilizzati, si attiveranno nuovi servizi per gli abitanti e saranno favorite la coesione sociale e il reciproco aiuto. Il progetto, finanziato interamente dallo Stato, non avrà alcun costo per l’Amministrazione comunale ma avrà un grande valore sociale per i giovani che vi parteciperanno e per questi quartieri, dove spesso in passato si sono visti interventi solo a causa delle occupazioni abusive”.

Il progetto non costituisce una novità assoluta e s’inserisce in una situazione dell’edilizia pubblica milanese (Aler + Comune) compromessa da anni di abbandono del patrimonio pubblico e caratterizzata dai seguenti dati:

 Abitanti     Appartamenti    di cui Vuoti     Abusivi    Sottosoglia      Vuoti

 180.000              70.574         7.282                3.532         1.697               648

Questa situazione evidentemente sintomatica di carenze gestionali consolidatesi nel tempo è anche il frutto di un mix sociale abitativo dei quartieri periferici caratterizzato dalla sola presenza di categorie sociali “deboli” , nonché da presenza con tendenze alla “prevaricazione”.

In questo quadro può risultare importante cercare di arricchire il mix sociale abitativo e funzionale anche incentivando l’abitazione d’inquilini “proattivi” in grado di assicurare una presenza sociale e culturale. Può essere un’opportunità in tal senso finalizzare allo scopo cosiddetti appartamenti “sottosoglia”, cioè di dimensioni inferiori ai 28 mq; direzione in cui si muove il Progetto Ospitalità Solidale.

Con lo stesso obiettivo 

 

Naturalmente, sappiamo bene che case del Comune e dell’Aler sono presenti significativamente anche nella nostra zona San Siro.   Questa la situazione abitativa

 Abitanti    Appartamenti     di cui Vuoti     Abusivi      Sottosoglia       Vuoti

  16.000           4.500                    650               650                 50                   50

L’idea proposta durante la riunione del GRANIS San Siro, che potrebbe portare ad un progetto teso a promuovere occupazione è quella di valutare la possibilità di costruire un progetto analogo a Ospitalità solidale anche nella nostra zona.

Approfondiremo l’argomento incontrando la Cooperativa DAR=CASA che ha cumulato una notevole esperienza gestendo ormai 200 appartamenti di questa tipologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − 17 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.